Nell’ultimo articolo abbiamo visto cos’è e come trattare una contrattura. Molti di Noi però vorrebbero che questa si ripresentasse molto meno e soprattutto senza dover ricorrere a farmaci, massaggi, terapie, ecc. EccoVi i miei consigli.

Sommario

ERRORI

Gli errori che spesso si fanno in presenza di contrattura sono:

  • Ghiaccio: fa esattamente il contrario di quello che vogliamo ottenere: vasocotrizione e aumenta la rigidità a livello muscolare.
  • Stretching: il muscolo esegue due movimenti: contrazione e rilassamento. Possiamo immaginarci la contrattura come una condizione in cui il muscolo, dato il movimento errato, non riesce più a rilassarsi. Se cerco di allungare il muscolo questo manterrà la sua contrattura e quello che otterremo non sarà un muscolo rilassato, ma un possibile problema peggiore: stiramenti o strappi muscolari che ci invalideranno per periodi ben più lunghi della contrattura!
  • Troppo riposo: parlavamo precedentemente del riposo da attività fisica o da quei movimenti che hanno causato il problema. Le attività giornaliere, invece, possiamo svolgerle normalmente: il rischio è che, riposando troppo, il muscolo si “rattrappisca” ancora di più, andando a potenziare la contrattura invece che risolverla.
  • Sottovalutare il problema: se il problema si protrae per più di 8/10 giorni non aspettate: rivolgeteVi ad un medico, che vi darà tutti i consigli del caso!

CONCLUSIONI E PREVENZIONE

Riassumendo, la contrattura si presenta come sistema di difesa del nostro corpo a movimenti che sono ritenuti dannosi, e abbiamo visto anche cosa fare e cosa non fare quando questa viene a farci visita.

Per far sì che questo fastidioso problema non si ripresenti, attenzione a:

  • Riscaldamento: molte volte per mancanza di tempo o voglia non dedichiamo tempo adeguato al riscaldamento, che risulta invece molto importante. Questo aiuta a portare maggior nutrimento e ossigeno ai muscoli e prepara le articolazioni (e in generale il nostro corpo) all’allenamento. Se qualcosa non va, o volete saperne di più, chiedete al Vostro allenatore o ad un laureato in scienze motorie per correggere eventuali errori. Anche l’uso di creme (tipo arnica) spalmate sui muscoli possono farvi riscaldare più velocemente (attenzione alle allergie!).
  • Allenamento: se vediamo che allenarci in un certo modo crea sempre fastidi, parliamo con l’allenatore per farci dare dei consigli o abbassiamo un po’ il ritmo.
  • Prendersi il giusto riposo: oltre al tempo di recupero per l’infortunio, dei giorni di rilassamento aiuteranno il fisico e la mente a riprendersi in maniera corretta.

 

Per risolvere questa Problematica:

Scrivimi, riceverai una risposta entro 24 ore.

Lavoro su appuntamento: dal Lunedì al Venerdì 14.30 - 20.30.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *