Brand New day - Feb 2019 - Lorenzo Benetti

Nella vita di tutti capita di avere dei periodi di “riflessione” o “di pausa”. Questo può essere dipeso da vari fattori: per esempio, la perdita del lavoro, vacanze, aspettativa o altri casi (nel momento in cui sto scrivendo, una pandemia).

È proprio in questi momenti che possiamo guardarci dentro e fare qualcosa per “migliorarci”. Non parlo solamente di un discorso estetico, ma di una serie di hobby o passioni che abbiamo messo da parte o che avremmo sempre voluto intraprendere e non abbiamo mai avuto il tempo (o la voglia?) di fare. E cercare anche il “motivo” per cui lo facciamo (o faremo).

Chi si allena potrebbe capire che non è solo importante fare uno sport per perdere peso, ma che porta anche una serie di benefici (benessere psicofisico, stimolazione di endorfine, ecc.).

Mettersi ai fornelli per la prima volta o continuare a farlo aiuterà a prendersi una pausa dalla giornata, un momento di svago. E cucinare qualcosa per Noi (e per gli altri) è un modo per condividere una passione con qualcuno che si ama. E un modo perfetto per un benessere che parte dentro di Noi.

Potreste cominciare a mettere alla prova la Vostra creatività: dipingere, per quanto mi riguarda, è una forma di meditazione e un modo per esprimermi. Ma ci sono molte altre forme d’arte: il canto, il videomaking, imparare a usare il pc (in questo periodo storico, è sempre più importante). O la fotografia: se non potete muovervi da casa, anche utilizzare il telefono in una maniera diversa, più produttiva, può portare i suoi frutti, e non serve spendere grandi cifre per farlo.

Potreste prendere un sacco di terra e dei semi e farVi il Vostro personale orto, o coltivare erbe aromatiche o fiori: in questo modo possiamo metterci a contatto con la natura e gustarci (in tutti i sensi) il frutto del Nostro lavoro.

Questi sono solamente alcuni esempi : il Mondo Ci offre molteplici possibilità, sta solo a Noi rendere la nostra vita più varia, più giocosa con questi semplici accorgimenti. E come conseguenza ci ameremo di più e ameremo di più il prossimo.

 

La crostata con crema frangipane e marmellata di frutti di bosco.

La ricetta di oggi nasce proprio perchè volevo variare la solita ricetta della crostata alla marmellata che mangiavo sempre. È proprio per questo che mi son ritrovato a cucinare per la prima volta un dolce che mi accompagna ancora oggi in pranzi in famiglia. O semplicemente come accompagnamento a una merenda!

Ingredienti per la pasta frolla

300 gr di farina 00 (o integrale)

150 gr di zucchero (bianco o di canna)

150 gr di burro

2 uova: 1 intero e 1 tuorlo

1 pizzico di sale

150 gr di marmellata di frutti di bosco

Ingredienti per la crema:

150 gr farina di mandorle

120 gr di burro

2 uova

120 gr di burro.

Preparazione

Per la crema

In una ciotola mettiamo burro che avremo fatto ammorbidire e lo zucchero. Montiamo con uno sbattitore elettrico e aggiungiamo le uova incorporandole a poco a poco e frullando. Infine aggiungiamo la farina di mandorle precedentemente setacciata e la crema è pronta. Possiamo anche prendere lo stesso quantitativo in mandorle (pelate) e preparare la farina di mandorle fatta in casa.

Per la pasta frolla
In una terrina setacciate la farina e lo zucchero, unendo le uova e il burro tagliato a tocchetti. Impastiamo fino a ottenere un panetto. Lasciamo riposare per mezz’ora.

Una volta passato il tempo, infariniamo il banco da lavoro e stendiamo. Imburriamo e infariniamo lo stampo (di solito ne uso una da 22 o 24 cm). Avvolgiamo la pasta frolla stesa al mattarello e srotoliamola sullo stampo, avendo cura di eliminare la pasta frolla in eccesso. Bucherelliamo con una forchetta e stendiamo la marmellata sul fondo.

Una volta livellata bene la marmellata, stendiamo la crema frangipane e livelliamo anche questa. La pasta frolla in eccesso può essere usata per creare delle trecce da mettere sopra la torta o fare dei biscotti con la marmellata eccedente (personalmente scelgo sempre la seconda possibilità).



Inforniamo a 180° forno statico 40 minuti o 175° forno ventilato per 40 minuti (fate sempre la prova stuzzicadenti finale).



Come accompagnamento Vi consiglio un succo di frutta alla mela o una tisana (o un amaro dopocena). E musica: Christopher Owens – Lysandre



Cosa ne pensi? Fammelo sapere con un messaggio (whatsapp), email o un commento!

Scrivimi, riceverai una risposta entro 24 ore.

Lavoro su appuntamento: dal Lunedì al Venerdì 14.30 - 20.30.

Lorenzo Benetti, Massofisioterapista iscritto all‘albo speciale nr. 45, Massaggiatore Sportivo, Riflessologo. Cod. fisc BNTLNZ83B27D325T, P.IVA 03723580274.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *